Nessuno escluso

NESSUNO ESCLUSO - Libri come silenziosi laboratori di accoglienza
La lettura è uno degli strumenti di integrazione e accoglienza più potenti che abbiamo e un’efficace politica di rete che ne sostenga l’educazione è la garanzia della crescita culturale e sociale dell’individuo e di una collettività. Per questo, all’interno delle azioni del progetto LeggiAMO si intende ampliare la diffusione territoriale del progetto pilota Nessuno escluso. Libri silenziosi laboratori di accoglienza.

Nato nel 2016 il progetto focalizza la sua attenzione sui temi dell’accoglienza e dell’inclusione e coinvolge i nidi, le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di territori individuati in base all’incidenza dei dati sulla presenza di bambini migranti all’interno delle scuole. È sempre più urgente infatti, la necessità di aprirsi alle esigenze di una scuola multiculturale e di contribuire a una piena integrazione degli alunni stranieri e delle loro famiglie nella società.
 
Nessuno escluso propone dei momenti di formazione rivolti a insegnanti, educatori e operatori culturali sui temi della lettura e dell’ intercultura. Durante l’anno scolastico oltre ai laboratori con le classi in biblioteca, il cui obiettivo è quello di promuovere la lettura come un ‘sesto senso’ che ci aiuta a comprendere le differenze e a metterci nei panni degli altri, facilitando il processo di empatia, sono previsti i laboratori di ‘famiglia’, in cui i bambini e docenti invitano a scuola i genitori accompagnandoli tra i libri e le narrazioni. Questi momenti di scambio e confronto sono propedeutici alla realizzazione della Biblioteca dell’accoglienza, giornate di letture collettive che coinvolgono la comunità valorizzandone il  contesto plurilingue e multiculturale.

Con la preziosa collaborazione della sezione italiana di IBBY, il progetto prevede la circuitazione della mostra Libri senza parole. Destinazione Lampedusa portando in regione una selezione d'eccellenza della più recente produzione editoriale albi illustrati senza parole, provenienti da 18 Paesi di 5 continenti.